Emergenza Campi Profughi Bihac

Un grazie a tutti coloro che in queste ore si stanno mobilitando per sostenere l’iniziativa promossa dalla Fondazione MAMRE Onlus a cui ha aderito anche la nostra Caritas cittadina, con la raccolta di generi alimentari non deperibili, abbigliamento invernale e coperte per l’emergenza del campo profughi di BIHAC (Bosnia).
Come associazione giovanile cattolica, abbiamo deciso di sostenere questa raccolta partecipando attivamente; desideriamo inoltre affidare questi nostri fratelli alla preghiera, perchè possano, dopo il grande freddo, sentire il calore e la vicinanza di chi, anche solo con un piccolo gesto come questo, non li ha dimenticati.

Preghiamo affinché le vite di tutte le persone coinvolte in questa tragedia umanitaria possano resistere e continuare oltre la distruzione, il freddo e la disperazione che in questo momento le circondano.
Le loro vite, come quelle di qualunque uomo e donna, devono avere per ciascuno di noi importanza non solo durante queste tragedie, ma soprattutto nella loro ordinaria quotidianità.
Le loro storie non ci lascino indifferenti, ma ci aiutino a comprendere che c’è bisogno di non tenere “le mani in tasca” come dice Papa Francesco, ma di tenderle verso il più povero e meno fortunato di noi, perchè, riprendendo le parole di Papa Francesco, «i poveri ci salvano perché sono il volto di Cristo».
Preghiamo per augurare loro un presente e un futuro diversi, migliori.