Oratorio Estivo 2020: una proposta dagli Oratori di Settimo

Una questione di cura e di reti educative

Abbiamo a cuore i bambini, i ragazzi e i giovani tutti della nostra città e gli oratori sono sempre state case accoglienti per loro, luoghi dove poter vivere esperienze di crescita positive e sempre animate dallo spirito evangelico della prossimità e della cura. Così, grazie al sostegno della diocesi e alla collaborazione con l’amministrazione comunale e altre agenzie educative, in particolare GiOC e AGESCI, abbiamo progettato la nostra proposta estiva.

Partecipiamo a tutto come cittadini. In osservanza delle linee guida

L’essere cristiano si gioca, come ricorda la Lettera a Diogneto, anche nell’essere cittadini: ecco, infatti, che i cristiani «partecipano a tutto come cittadini». In questo periodo emergenziale, osserveremo le linee guida del Governo e della Regione, arrivate soltanto nelle ultime settimane: a partire da queste abbiamo iniziato ad analizzare la situazione e le nostre risorse per costruire una proposta estiva.

Anticipazioni. La proposta estiva 2020 (11-17 anni)

La proposta dell’estate 2020 vedrà protagonisti preadolescenti e adolescenti (dagli 11 al 17 anni). In particolare, si proporrà un progetto specifico per la fascia dei preadolescenti (scuola secondaria di primo grado) e la continuazione dei percorsi dei gruppi di fascia per gli adolescenti (scuola secondaria di secondo grado).

Per entrambi, sono in cantiere percorsi sia in presenza sia a distanza che guardano

  • alla dimensione della socializzazione per permettere ai ragazzi e alle ragazze di vivere nuovamente forme di socialità con coetanei in ambienti strutturati ma non formali;
  • alla dimensione della spiritualità per accompagnare i ragazzi e le ragazze nella rilettura di questa esperienza con uno sguardo speranzoso e costruttivo al futuro;
  • alla dimensione dell’apprendimento per offrire ai ragazzi e alle ragazze, soprattutto della secondaria di primo grado, un affiancamento nello svolgimento delle esercitazioni estive;
  • alla dimensione dell’orientamento per stare accanto ai ragazzi e alle ragazze in un periodo di repentini cambiamenti, che spesso hanno messo in discussione certezze e idee sul futuro.

La proposta estiva verso i ragazzi e le ragazze vuole dire: «siamo qui, non vi lasciamo soli!».

Un rammarico. L’impossibilità di una proposta per i bambini

Ci rammarica quest’anno non poterci occupare anche della fascia dei bambini di scuola primaria (6-10 anni); questa travagliata e difficile scelta è dovuta principalmente a due motivi

  • le normative che non ci permettono di operare con la dovuta tranquillità e lo stesso coinvolgimento che caratterizza da sempre l’oratorio estivo per i più piccoli;
  • le limitatissime risorse umane (i nostri centri estivi si reggono quasi unicamente sul volontariato) ed economiche di quest’anno.

Come rimanere aggiornati.

Questo ponte sarà per noi un laboratorio di progettazione per dettagliare e definire il progetto educativo per l’estate 2020, condividendolo con l’amministrazione comunale come indicato nelle linee guida ministeriali e regionali.

Utilizzeremo i nostri canali social per darvi comunicazione delle novità presto in arrivo.

Ci teniamo, infine, a rassicurare le famiglie della nostra presenza sul territorio e per il territorio che tutti abitiamo: cercheremo, anche nell’emergenza, di onorare e rafforzare il patto educativo che da sempre in Settimo Torinese ci lega nel prenderci cura dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze, per affrontare insieme la grande sfida che questo particolarissimo tempo impone.

 

Oratori di Settimo Torinese – APS

 

Di seguito tutti i riferimenti ai nostri canali sociali per rimane aggiornati sui prossimi sviluppi riguardo l’estate e la nostra presenza sul territorio:
Sito
Facebook
Telegram (per aggiornamenti in tempo reale)
Instagram (per i più giovani e non)

Comunicato_Estate_30-05-2020